05/12/2023

Efficienza energetica e fonti rinnovabili negli edifici pubblici del Piemonte

26 milioni di euro di finanziamenti a fondo perduto dal PR FESR della Regione Piemonte
PR FESR PIEMONTE | Efficienza energetica e produzione da FER in edifici pubblici - OBIETTIVI

 

La Regione Piemonte ha pubblicato il bando che stanzia i fondi per la realizzazione dell’Azione II.2i.1 “Efficientamento energetico in edifici pubblici” e dell’Azione II.2ii.1 “Promozione dell'utilizzo delle energie rinnovabili in edifici pubblici” per uno stanziamento complessivo di risorse pari a 26 milioni di euro da concedere come contributo a fondo perduto.

 

PR FESR PIEMONTE | Efficienza energetica e produzione da FER in edifici pubblici - BENEFICIARI

 

I soggetti beneficiari del Bando sono:

Comuni della Regione Piemonte;
Province della Regione Piemonte;
Città metropolitana di Torino;
Le Unioni di Comuni o le Unioni montane di Comuni;
Enti Strumentali della Regione Piemonte;
Altre Amministrazioni locali interamente pubbliche regionali inserite nel conto economico consolidato.

 

I Comuni della Regione non facenti parte di Unioni di Comuni possono presentare domanda sia in forma singola che in forma aggregata mediante raggruppamenti temporanei.

 

PR FESR PIEMONTE | Efficienza energetica e produzione da FER in edifici pubblici - INTERVENTI FINANZIABILI E SPESE AMMISSIBILI

 

Al finanziamento sono ammessi interventi volti all’efficientamento energetico, alla riduzione dei consumi energetici primari e delle emissioni climalteranti di edifici e installazione di impianti da fonti di energia rinnovabili.

 

Nello specifico, per l’Azione II.2i.1 sono ammissibili interventi:

 

isolamento termico di superfici opache delimitanti il volume climatizzato;
sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi delimitanti il volume climatizzato;
sistemi di schermatura e/o ombreggiamento;
efficientamento/sostituzione degli impianti di climatizzazione;
efficientamento/sostituzione dei sistemi per la produzione di ACS;
efficientamento/sostituzione/nuova installazione di sistemi di ventilazione meccanica;
sostituzione dei sistemi di illuminazione interna e delle pertinenze esterne esistenti con sistemi di illuminazione efficienti;
installazione di tecnologie di gestione e controllo automatico (building automation) degli impianti termici ed elettrici, inclusa l’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore.

 

Gli interventi ammissibili per l’Azione II.2ii.1 sono:

 

installazione di impianti per la produzione di energia elettrica attraverso lo sfruttamento dell’energia idraulica e solare-fotovoltaica;
installazione di impianti per la produzione di energia termica attraverso lo sfruttamento dell’energia dell’ambiente, geotermica, solare termica o da biomassa;
sistemi di accumulo/stoccaggio dell’energia prodotta;
sistemi di monitoraggio, controllo e regolazione.

 

N.B. il sostegno agli interventi previsti dall’Azione II.2ii.1 è concesso esclusivamente alle iniziative che prevedono contestualmente interventi di efficientamento energetico nell’ambito del PR FESR.

 

Da Bando, le voci di spesa ammissibile sono:

 

opere necessarie alla realizzazione degli interventi ammissibili, opere funzionali a garantire l’immunizzazione dagli effetti del clima e la riduzione/eliminazione degli impatti ambientali nel rispetto del principio DNSH;
opere per interventi strutturali (solo per l’Azione II.2i.1);
spese tecniche per prestazioni professionali per la redazione di Diagnosi energetiche, Attestati di Prestazione Energetica degli edifici (APE ante operam e post operam), procedura di certificazione ITACA se applicabile, valutazione della sicurezza (rif. NTC 2018) se applicabile, nonché per servizi di ingegneria ed architettura connessi alla realizzazione degli interventi (progettazione, direzione lavori, coordinamento per la sicurezza, collaudo, certificato di regolare esecuzione, certificazione degli impianti, etc);
cartellonistica per la pubblicizzazione dell’agevolazione nel limite massimo di € 500 per edificio, I.V.A. inclusa.

 

PR FESR PIEMONTE | Efficienza energetica e produzione da FER in edifici pubblici - FINANZIAMENTO

 

L’agevolazione è concessa come contributo a fondo perduto.

 

La dotazione finanziaria complessiva stanziata per il presente bando è di 26.000.000 di euro così ripartiti tra le due Azioni:

Azione II.2i.1 - 20.000.000 di euro
Azione II.2ii.1 - 6.000.000 di euro.

 

I progetti, per risultare idonei e ammissibili a finanziamento, dovranno conseguire: per ciascun criterio:
un punteggio almeno pari alla soglia minima dello stesso, se prevista complessivamente: un punteggio totale almeno pari a 30 su 100.

 

I progetti presentati a valere sull’Azione II.2i.1 devono avere costi ammissibili non inferiori a 210.000 euro e non superiori a 1.500.000 euro.
I progetti a valere sull’Azione II.2ii.1 devono avere costi ammissibili non inferiori a 210.000 euro e non superiori a 500.000 euro.

 

L’intensità dell’aiuto è pari al massimo al 70% delle spese ammissibili.

Per i progetti presentati da Enti di gestione di aree protette e delle aree di Rete Natura 2000 del Piemonte l’intensità dell’aiuto potrà essere elevata fino al 100% dei costi ammissibili.

 

Tra gli altri requisiti di ammissibilità al finanziamento, i soggetti che presentano domanda di contributo dovranno allegare alla documentazione, pena l'esclusione della domanda, un APE ante operam, una simulazione di APE post operam, una diagnosi energetica, il progetto di fattibilità tecnico/economica o esecutivo e la relazione tecnica. Questa è solo una parte e non la totalità dei documenti richiesti.

 

PR FESR PIEMONTE | Efficienza energetica e produzione da FER in edifici pubblici - TEMPISTICHE

 

Le domande di finanziamento potranno essere presentate a partire dalle ore 09:00 del giorno 18 gennaio 2024 fino alle ore 12:00 del giorno 18 luglio 2024, fatta salvo chiusura anticipata del procedimento per esaurimento delle risorse disponibili, tramite il sistema informatico FINDOM della Regione Piemonte.

 

La procedura valutativa sarà a sportello.

 

Ciascun soggetto proponente potrà essere presentata una sola domanda di agevolazione per ciascuna delle due Azioni.
Gli interventi oggetto di agevolazione dovranno essere terminati entro 30 mesi dalla data di concessione dell’agevolazione.

 

PR FESR PIEMONTE | Efficienza energetica e produzione da FER in edifici pubblici - I SERVIZI DI CERTIMAC

 

Nel nostro ruolo di Organismo di Ricerca e Certificazione fondato e partecipato da ENEA e CNR, affianchiamo la Pubblica Amministrazione e le imprese con servizi e competenze specialistiche per l’efficienza energetica, la sostenibilità ambientale, la sicurezza e la salubrità degli edifici.

 

Certimac dispone del know-how, della struttura organizzativa e della metodologia di lavoro per supportare la P.A. in tutte le fasi di gestione del bando: prefattibilità, ricerca di incentivi cumulabili, sviluppo del progetto, presentazione della domanda e rendicontazione, oltre alla realizzazione degli interventi di efficientamento previsti dal progetto, compresi i servizi di analisi energetica e certificazione richiesti dal bando quali:

diagnosi energetica;
APE ex ante/ex post;
progetto di fattibilità tecnico/economica (o esecutivo);
relazioni tecniche.

 

I nostri specialisti sono a vostra disposizione, compila il form sotto per approfondire insieme.

 

 

 

Chiedi all'esperto

I nostri specialisti sono a vostra disposizione, compila il form per approfondire insieme.

COMPILA IL FORM

Chiedi al nostro esperto

Raccontaci i tuoi obiettivi e ti proporremo la soluzione
su misura per le necessità della tua impresa.

Compila il form con nome, cognome
e indirizzo di posta elettronica. Se preferisci
essere contattato telefonicamente inserisci
anche il tuo numero di telefono.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Continua a leggere

Novità, eventi e approfondimenti dal mondo Certimac

Newsletter

Seguici su

Copyright © Certimac soc.cons. a r.l.    -   P.IVA 02200460398
CRAFTED
WITH LOVE BY
e
chevron-down